Dona ora
itenfrptes
icona cittadinanza globale

CS'A - Cascina Sant'Alberto

parco agricolo sud Milano

CS'A - Cascina Sant'Alberto. Nuovi modelli di economia solidale a sostegno dell'agricoltura sociale

Dove

Lombardia, Milano, Distretto del Parco Agricolo Sud

Durata

30 mesi

Descrizione

Il progetto presenta tre componenti principali: la promozione dell’agroecologia, la mobilitazione della cittadinanza in attività sociali e ambientali, l’integrazione e l’inclusione di giovani di origine straniera. L’intervento propone un modello di economia solidale a sostegno dell’agricoltura sociale e nasce grazie alla collaborazione con la cooperativa agricola Madre Terra che assiste giovani rifugiati ed ex minori stranieri non accompagnati (MSNA) in un percorso di educazione e inserimento lavorativo. Ci si basa altresì su un’iniziativa pilota avviata precedentemente, in cui quaranta famiglie appartenenti a GAS (gruppi di acquisto solidale), si impegnano ad acquistare cassette di frutta e verdura coltivate dalla cooperativa, creando un collegamento diretto tra consumatore e produttore. Le attività saranno ospitate in due zone agricole del Parco Agricolo Sud di Milano, in particolare presso Cisliano e la cascina Sant’Alberto, che sorge all’interno di un’oasi faunistica. Sono previste azioni di valorizzazione di terreni marginali e a favore dello sviluppo della biodiversità agricola e ambientale.

Obiettivi

Obiettivo generale:

  • Consolidamento e scale up di un modello di agricoltura periurbana e di prossimità in ottica di riconnessione ambientale, promozione della biodiversità e sostenibilità economica grazie al sostegno comunitario e alla mobilitazione di consumatori consapevoli e capace di dare lavoro a giovani in condizioni di svantaggio.

Obiettivi specifici:

  • Riconversione di terreni agricoli sottoutilizzati o inutilizzati per la produzione prevalentemente ortofrutticola biologica (13.500 mq alla fine del progetto) con un impatto diretto sul presidio del territorio e sulla qualità del suolo;
  • Avviamento lavorativo di giovani in situazione di svantaggio, in particolare 16 ex minori non accompagnati, di cui 2 che verranno impiegati stabilmente;
  • Accompagnamento alla costituzione di un modello di mobilitazione di consumatori consapevoli (almeno 80 famiglie) che partecipano al processo e ne garantiranno la sostenibilità.

Attività

Produzione agroecologica:

  • Preparazione dei terreni agricoli per la coltivazione (disposizione dei sistemi irrigui, pulizia, interventi per migliorarne la fertilità, ecc.);
  • Avvio e diversificazione delle coltivazioni e potenziamento delle tecniche agroecologiche di coltivazione;
  • Attivazione del sistema di garanzia partecipata (SPG) per garantire il rispetto dei principi della coltivazione biologica, della salvaguardia ambientale e del sostegno dell'agricoltura contadina di qualità;
  • Potenziamento della produzione di trasformati (zucchine e melanzane sott’olio, passata di pomodoro, ecc.) promuovendone nuovi canali di distribuzione.

Formazione e inserimento lavorativo:

  • Interviste e corsi di formazione a 16 giovani (ex minori non accompagnati) per calibrarne e rafforzarne le competenze individuali e favorirne un percorso di crescita e di inserimento lavorativo;
  • Formazione in campo e corso professionalizzante sull’agricoltura per i giovani coinvolti;
  • Orientamento lavorativo per i giovani coinvolti con l’aiuto di un tutor;
  • Avvio e monitoraggio di 10 tirocini formativi in campo agricolo o commerciale e 2 inserimenti lavorativi.

Distribuzione e commercializzazione:

  • Formazione per famiglie e singoli del territorio appartenenti ai Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) e facilitazione del processo di costituzione di un’AMAP (Associazione per il mantenimento di un’agricoltura contadina) per l’acquisto settimanale delle cassette di verdura/frutta/miste dalla Cooperativa Madre Terra. Ciò, da un lato garantisce alla cooperativa una domanda stabile e sicura per la pianificazione delle colture e dall’altre offre alle famiglie aderenti l’approvvigionamento di frutta e verdura biologiche e locali;
  • Eventi e iniziative di promozione, comunicazione e mobilitazione territoriale per l’ampliamento della rete GAS;
  • Individuazione e avvio delle diverse modalità di distribuzione dei prodotti agricoli (es. vendita diretta di prossimità grazie al recupero di una fabbrica e consegna a domicilio);
  • Elaborazione di un piano di marketing prevalentemente per la vendita dei trasformati;
  • Formazione sull’agroecologia per i consumatori sia per sensibilizzarli sul tema sia per facilitare la diffusione di buone pratiche in questo ambito.

Impatto

Beneficiari diretti:

  • 16 giovani ex minori stranieri non accompagnati (MSNA) attualmente accolti presso l’Associazione Una Casa Anche Per Te
  • 4 membri dello staff della Cooperativa Madre Terra;
  • 8 aziende agricole del territorio
  • 80 famiglie e singoli che aderiranno al percorso AMAP

Beneficiari indiretti:

  • 70 famiglie e singoli acquirenti dei prodotti di Madre Terra
  • 5.000 cittadini e consumatori

Finanziatore principale

cariplo logo trasp blu

 

Partner

  • ACRA (capofila)
  • Cooperativa Madre Terra
  • Fondazione Le Vele
  • Distretto di Economia Solidale del Parco Agricolo Sud Milano (DESR)
  • Gruppi di Acquisto Solidale

Altri enti coinvolti

  • Associazione Una Casa Anche Per Te Onlus (UCAPTE)
  • Associazione Culturale Fuorimercato - diritti, dignità, autogestione ETS
  • Infrafin s.r.l.
  • 20 Associazioni del territorio (ARCI, Libera Masseria di Cisliano, ecc.)
  • Botteghe, negozi e ristoranti locali
itenfrptes