CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Gestione integrata dei rifiuti: un esempio virtuoso dall'Ecuador

rappresentanti Mesa GIRS

Il Tavolo Nazionale sulla Gestione Integrata dei Rifiuti in Ecuador:
una realtà sempre più rilevante nel sostegno di una politica ambientale sostenibile

Dal 2014 ACRA sostiene, grazie al co-finanziamento dell’Unione Europea, il Tavolo Nazionale Permanente sulla Gestione Integrata dei Rifiuti in Ecuador (Mesa Nacional sobre G.I.R.S.), uno spazio di scambio e dibattito tecnico sulle tematiche legate alla gestione dei rifiuti in Ecuador, paese che negli ultimi anni sta dimostrando un miglioramento sempre più significativo nell’ambito delle politiche ambientali.

 

Vogliamo ripercorre le caratteristiche del tavolo attraverso le voci di alcuni dei partecipanti e protagonisti della Mesa GIRS, che testimoniano l’importanza dei lavori in corso.

Pedro Ponce, specialista dei progetti ambientali della Delegazione dell’Unione Europea in Ecuador: “In tutti i paesi in cui finanzia progetti di cooperazione internazionale, la UE ha dato definitivamente priorità al tema della protezione ambientale. In Ecuador, da almeno 12 anni la gestione integrata dei rifiuti rappresenta un tema prioritario per l’UE, che sostiene anche numerosi progetti di protezione degli ecosistemi vulnerabili (Galápagos e Amazzonia), dei bacini idrografici e delle coste del Pacifico”.

Grazie al supporto istituzionale dell'UE e alla gestione tecnica di ACRA, il tavolo ha registrato in questi anni una crescente popolarità nel numero di partecipanti (sia persone che istituzioni) ed un ruolo sempre maggiore a livello istituzionale. Durante le diverse riunioni sono state trattate e assunte decisioni su temi di politica ambientale accogliendo proposte tecniche riguardanti la gestione dei rifiuti solidi in Ecuador.

 

1040 MesaGIRS Galapagos 2

 I partecipanti della 17a Mesa GIRS organizzata dall'11 al 13 luglio 2018 presso il Centro Charles Darwin alle isole Galapagos


I diversi attori invitati e partecipanti agli eventi del tavolo sono: i Municipi dell’Ecuador (che hanno competenza costituzionale nella gestione dei rifiuti), Ministeri (Ambiente, Salute, Educazione, Attivitá produtttive, etc), società private, università, ONG, rappresentanti della società civile. Finora ACRA ha organizzato 17 riunioni tematiche (una ogni 3 mesi), in tutte e quattro le zone climatiche dell’Ecuador (Amazzonia, Costa, Ande e Galápagos) e in varie città delle diverse regioni, con più di 1.500 partecipanti e una media di 83 persone per riunione. Questo sistema di eventi itineranti favorisce, infatti, la partecipazione di realtà grandi e piccole in tutto il paese.


Gli obiettivi principali della Mesa GIRS sono: lo scambio di buone pratiche nazionali e internazionali nella gestione integrata dei rifiuti, l’analisi ed elaborazione di proposte locali o nazionali, favorire la comunicazione e il networking fra i diversi attori legati alla gestione dei rifiuti (Municipi, Ministeri, società, università, ONG) e collaborare nella partecipazione ed organizzazione di congressi, simposi ed eventi nazionali ed internazionali sulla gestione dei rifiuti.

La 17ª riunione della “Mesa Nazionale GIRS” si è tenuta dall’11 al 13 luglio 2018 a San Cristobal nelle stupende isole Galapagos. Tra gli argomenti trattati il sistema tariffario e tributario municipale e la ricerca di soluzioni per ridurre le difficoltà e costi della gestione dell’immondizia nelle zone più isolate del paese, come appunto le Isole Galapagos e la regione Amazzonica.
Alla fine dei seminari, i partecipanti hanno visitato il centro di riciclaggio dei rifiuti di San Cristobal, dove tutti i materiali riutilizzabili sono classificati e separati per ridurre l’impatto ambientale procurato dalla popolazione residente e dai turisti in questo ecosistema unico al mondo.

Lenin Villalba, rappresentante della società di consulenza ambientale ASAMTECH, è membro e partecipante de la Mesa GIRS dai suoi inizi: “la Mesa GIRS è attualmente un punto di riferimento a livello nazionale e regionale in America Latina, un modello esemplare di come si possa stabilire uno spazio aperto di dialogo, dibattito e proposte sulla gestione integrata dei rifiuti a tutti i livelli, includendo tutti gli attori chiave sul tema rifiuti, con un approccio partecipativo e di libero accesso. La Mesa GIRS deve consolidarsi nel medio e lungo periodo in modo da diventare uno spazio permanente, indipendente ed autosufficiente, per favorire l’elaborazione ed analisi di proposte tecniche e coinvolgere gli stessi partecipanti, insomma, per continuare a svolgere la sua funzione anche nel futuro”.

1040 girs art 2 1040 girs art 3

La prima fase de la Mesa GIRS, legata all’assistenza tecnica finanziata dalla UE e gestita da ACRA tra il 2014 ed il 2017 ha permesso, secondo Pedro Ponce dell’UE, di “integrare i diversi attori chiave legati alla gestione dei rifiuti in Ecuador (e nei Paesi limitrofi), permettendo di analizzare questa problematica e proponendo soluzioni congiunte con il Ministero dell’Ambiente, che è l’autorità ambientale. Inoltre ha permesso pubblicare un documento di sistematizzazione dei progetti sui rifiuti finanziati dalla UE in Ecuador, che rappresenta un testo di riferimento per i nuovi progetti”.


Dal 2017 e fino al 2020, ACRA è impegnata, insieme all’Associazione di Municipi dell’Ecuador (AME) e al Ministero dell’Ambiente in un nuovo progetto incentrato sui rifiuti “Mejoramiento del servicio municipal de manejo integral sostenible de los residuos sólidos e implementación de políticas públicas sobre GIRS en Ecuador" finanziato sempre dall’UE che sta garantendo sostenibilità e continuità alla Mesa GIRS, permettendo di realizzare varie attività complementari e più incisive come la creazione di commissioni tecniche.

Diego Suarez, della società di consulenza ambientale ENYA SA, è uno dei componenti delle commissioni tecniche e riconosce che “questi spazi stanno potenziando il lavoro della Mesa GIRS, coinvolgendo gruppi di esperti in temi specifici della gestione dei rifiuti per realizzare prodotti concreti e di utilità nazionale, come i diversi manuali che si stanno elaborando. ACRA ha fatto un grande lavoro in questi anni, in quanto ha creato uno spazio indipendente dalle autorità competenti, ma coinvolgendole costantemente ed avvicinandole ai cittadini e altri attori chiave, come le imprese”.

1040 girs art 41040 girs art 5

Nel futuro si vuole dare continuità ai lavori e per ACRA sarà una sfida quella di cercare una forma di sostenibilità di questo spazio di libera e volontaria partecipazione.
Nell’ultimo periodo il lavoro della Mesa GIRS e di ACRA è stato quello di promuovere l’economia circolare all’interno della gestione integrata dei rifiuti, iniziativa che ha ricevuto un alto interesse da parte dei Municipi (molti dei quali hanno partecipato ad un corso di formazione continuativa presso l’Università FLACSO che vede la presenza di docenze internazionali) e che permetterà di realizzare azioni future per implementare e concretizzare progetti basati sul principio di sostenibilità, e soprattutto per rivitalizzare l’economia di alcune regioni colpite dal terremoto del 2016.

Sempre secondo Pedro Ponce dell’UE “la Mesa GIRS ha permesso di disegnare nuove prospettive in Ecuador per la gestione ed il trattamento dei rifiuti, rafforzando la necessità che il cittadino venga preso in considerazione nelle decisioni sul tema e che sia cosciente dei suoi diritti e responsabilità. Rimane ancora molto da fare, ma l’esistenza stessa di una Mesa finalizzata a discutere, analizzare e proporre tematiche relative ai rifiuti permetterà di incrementare la partecipazione della società civile. L’UE continuerà a dare il suo supporto a quest’iniziativa di ACRA ed a progetti futuri che possano rafforzare l’esistenza della Mesa GIRS”.

 


>>> visita il blog di mesa girs

>>> Scopri il progetto GIRS 2: Gestione integrata dei rifiuti

 

Leggi le altre news DI ACRA

 

.