CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

diaspora in action

 

icona educazionesengio1Diaspora in action: Mobilitazione della diaspora senegalese per la sensibilizzazione sulla migrazione irregolare

 

DOVE

Senegal, Italia, Belgio, Spagna

 

DURATA

18 mesi

 

 

descrizione

In continuità col programma “Ripartire Restando” il progetto intende dare maggiore diffusione ad informazioni attendibili e oggettive relative alla migrazione irregolare e ai suoi rischi, nonché offrire delle alternative economiche ai giovani senegalesi delle regioni di Sédhiou, Kolda, Dakar e Fatick coinvolgendo attivamente le comunità della diaspora senegalese che vivono in Italia, Belgio e Spagna. Assi centrali dell’intervento saranno delle ampie campagne di sensibilizzazione che vedranno la partecipazione e la testimonianza di migranti di ritorno, parenti di migranti, persone influenti presso le comunità di origine, rappresentanti di istituzioni ed enti della società civile e del mondo dell’informazione che, a vario titolo, sono impegnati nel settore delle migrazioni.


 

OBIETTIVI

Obiettivo generale: sensibilizzare i potenziali migranti che vivono in Senegal sui rischi della migrazione irregolare.

Obiettivo specifico: promuovere l'adozione di informazioni attendibili ed oggettive sulla migrazione irregolare e di alternative legali ed economiche tra i giovani senegalesi.

 


 

ATTIVITà

  • Incontro a Bruxelles presso la sede dell’Unione Europea per definire l’orientamento e le procedure del progetto.
  • Organizzazione generale delle attività nei diversi paesi (Senegal, Italia, Belgio e Spagna) in coordinamento coi partner.
  • Analisi delle buone/cattive pratiche sulle campagne di sensibilizzazione promosse in passato.
  • Focus groups con persone influenti (migranti di ritorno, leader comunitari e religiosi, parenti di migranti, ecc.) per identificare le caratteristiche salienti dei potenziali migranti.
  • Riunioni con autorità locali, ONG e altri enti interessati alle migrazioni per identificare la popolazione destinataria e i messaggi chiave della campagna di sensibilizzazione.
  • Interviste ai membri della diaspora senegalese in Italia, Belgio e Spagna per conoscere le loro esperienze di viaggio ed integrazione nei paesi europei.
  • Preparazione e implementazione della campagna di sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare.
  • Corso di formazione in Europa relativo a tecniche di comunicazione, diretto ai membri della diaspora senegalese.
  • Corso di formazione in Senegal sul giornalismo informatico e radiofonico, diretto ai giovani senegalesi.
  • Valutazione della campagna, elaborazione e pubblicazione di un rapporto sui risultati ottenuti.
  • Evento finale a Milano per la diffusione e la capitalizzazione dei risultati ottenuti e di punti critici da tenere in considerazione per future campagne di sensibilizzazione.

 


 

IMPATTO

Beneficiari diretti:

  • 60 persone influenti (migranti di ritorno, leader comunitari e religiosi, parenti di migranti, ecc);
  • 100 stakeholders (Autorità Locali, Governi nazionali/regionali, Organizzazioni della Società Civile, ONG, associazioni locali, organizzazioni internazionali, ecc.);
  • 20 professionisti del settore mediatico;
  • 140 giovani;
  • 30 membri della diaspora senegalese;
  • 12.000 potenziali migranti e persone influenti nelle aree di intervento.

Beneficiari indiretti:

  • 50 cittadini dell’Unione Europea;
  • 300 membri della diaspora senegalese;
  • 500.000 senegalesi che vivono nelle aree di intervento del progetto.

 


 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
278.671 €

 

Finanziatore principale:

ue itaeif Unione Europea

 

Partner:

  • Eclosio (Senegal e Belgio)
  • La Bolina (Spagna)
  • Comune di Milano e Città di Torino (Italia)

 

Altri enti coinvolti:

Associazioni di migranti di ritorno e autorità locali (Senegal).

 

sostenibilità

 


Il progetto prende le mosse da un precedente programma co-finanziato dall'AICS e teso a valorizzare percorsi giovanili alternativi alla migrazione. In questa fase verranno migliorate le conoscenze e le capacità dei beneficiari sul lungo periodo grazie ad attività diffuse capillarmente sul territorio e corsi di formazione in cui i giovani svilupperanno le competenze necessarie per agire come "attori di cambiamento" nella loro comunità, sia in Europa che in Senegal, una volta concluso il progetto. L'approccio multi-stakeholder rafforzerà e garantirà l'impegno di tutti gli attori rilevanti a livello regionale per la promozione dello sviluppo dell'area e la diffusione di una nuova percezione della scelta migratoria. La collaborazione col Comune di Milano e del Comune di Torino garantirà l'impegno sul lungo periodo delle autorità locali senegalesi e in particolare con la capitale, Dakar, con cui esiste una solida collaborazione istituzionale dal 1990.

 


Oltre al progetto


>>> Scopri il programma "Ripartire Restando"

>>> Segui la pagina Facebook di Ripartire Restando