CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

OPERA 18

 

ico cibo internaitaope1OPERa 18 - OSservatorio per l'agroecologia

 

DOVE

Italia, Lombardia

 

DURATA

24 mesi

 

 

 

CONTESTO

L’attuale crisi che il settore agricolo sta attraversando, unita ad altri fenomeni ad essa collegati (generale inquinamento delle acque e dei suoli, perdita di biodiversità, di suoli coltivati, di aziende agricole, instabilità dei mercati globali nel settore agro-alimentare, diffusa insicurezza alimentare, insostenibilità delle diete) impone di analizzare con un’ottica diversa l’intera struttura dei modelli di produzione e consumo attualmente predominanti nelle aree più ricche del pianeta.
Queste tematiche possono essere affrontate proponendo l’agro-ecologia come nuovo approccio in grado di rovesciare il paradigma riduzionista che è alla base di tali processi degenerativi, individuando nuovi modelli di produzione, trasformazione, vendita e consumo compatibili con l’obiettivo di salvaguardia delle risorse ambientali, riqualificazione dei paesaggi, riscoperta del ruolo dell’agricoltura nella società moderna.


 

obiettivi

Il progetto si propone di promuovere il modello agro-ecologico per contribuire alla sovranità alimentare e alla resilienza dei sistemi produttivi in Italia in ottemperenza agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG2, SDG11, SDG12, SDG15)

L’Osservatorio Agroecologia Italia (OPERA) si prefigge di:

  • Promuovere la costruzione di un network nazionale di attori attivi nel campo della sperimentazione agroecologica;
  • Proporre una visione sistematica ed olistica della ricerca e alle pratiche connesse al tema agro-ecologico unificando le esperienze, le fonti e i dati laddove esistenti;
  • Divulgare le informazioni e i dati scientificamente accreditati sulle pratiche e sui fenomeni legati all’interazione tra il tema agroecologico, la società, l’ambiente, il paesaggio e il sistema agroalimentare;
  • Fornire opportunità di formazione strutturata per studenti, tecnici e produttori;
  • Raccogliere ed analizzare la normazione cogente e volontaria nazionale e internazionale inerente agli ambiti di azione dell’agroecologia, comprendendo anche le programmazioni regionali e le azioni di ambito locale;
  • Promuovere attività di studio di analisi e di ricerche/azioni comparate delle esperienze e buone pratiche a livello europeo.

 

ATTIVITà

  • Costituzione di un comitato scientifico dell’Osservatorio sull’Agro-ecologia
  • Mappatura e selezione di 4 buone pratiche di sperimentazione agro-ecologica a livello nazionale
  • Partecipazione ad eventi europei sull’Agro-ecologia
  • Percorso formativo in Agro-ecologia
  • Visite on site alle buone pratiche
  • Creazione di un sito internet e materiale divulgativo sull’agro-ecologia
  • Convegno finale

 


 

IMPATTO

Beneficiari: i cittadini milanesi e lombardi sensibilizzati ai temi dell'agroecologia e dei sistemi agroalimentari sostenibili.

 


 

IL PROGETTO IN SINTESI

Valore complessivo:
106.700 €

 

Finanziatore principale:

 

cariplo 2018

Partner:

ACRA (capofila)

Università degli Studi di Milano (comitato scientifico)

 

Membri dell’Osservatorio:

  • Regione Lombardia
  • JRC Europa
  • Comune di Milano
  • Legambiente
  • Manitese
  • ISDE
  • DAVO
  • DiNAMO
  • DAMA
  • FOOD LOW

 

 

 

oltre al progetto

 


>>> segui la pagina fb di opera18

>>> Scopri il sito osservatorioagroecologia.it


 

>>> 16 aprile 2018: partecipa anche tu al primo Aperi-agro di OPERA 18

 

arrow index

UN FOCUS TRASVERSALE

ACRA ritiene che il settore privato possa svolgere un ruolo fondamentale nella cooperazione allo sviluppo. In particolare, l’economia inclusiva e le imprese sociali sono in grado di fornire soluzioni sostenibili ed efficaci per catalizzare molteplici risorse.
ACRA contribuisce a costruire un ecosistema in cui le imprese sociali possono crescere e svilupparsi.