CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'impegno di ACRA e la Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti

mygrantourCirca un Miliardo. Questo è il numero, secondo l'OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni), delle persone che hanno lasciato il proprio villaggio, città o comunità per ricominciare una nuova vita o lasciando il proprio paese d'origine (244 milioni i migranti internazionali) o spostandosi all'interno dello stesso (763 milioni i migranti interni). Le cause sono moltissime, come fame, povertà, guerre, disastri naturali, spesso legate ad appartenenze politiche, religiose, etniche e sociali, o a volte dovute "semplicemente" alla ricerca di una migliore condizione di vita. Oggi, nella Giornata Internazionale dei Migranti ACRA rilancia il proprio impegno grazie a 3 nuovi progetti in partenza:

"New Roots" proporrà le passeggiate interculturali Migrantour come strumento di accoglienza per migranti neoarrivati in 5 paesi europei, mentre in Italia il progetto "Le nostre città invisibili" lavorerà per costruire nuove narrazioni delle migrazioni e delle diversità culturali insieme a Viaggi Solidali, Oxfam Italia, Fondazione ISMU, Fondazione Pubblicità Progresso, Casba, Next Generation Italy, Progetto Con-Tatto, Amici di Sardegna, ass. Trame di Quartiere, Comune di Milano, Città di Torino, Università di Bologna. Iniziative pilota di integrazione interculturale attraverso il cibo e l'agricoltura saranno promosse in 4 paesi europei con il progetto "Food Relations", in Italia promosso da Consorzio SIS e Kamba.

 

01050 mygrantour2

 

Inoltre, in Ciad proseguiamo il nostro impegno al fianco dei rifugiati centrafricani per garantire migliori opportunità educative e di protezione e in Senegal per informare in maniera consapevole chi vuole lasciare il proprio paese.

 

01050 ripartire restando

 


>>> visita il sito Migrantour

>>> scopri il progetto "Ripartire restando" in Senegal

>>> Scopri il progetto "A scuola di integrazione" in Ciad

 

Leggi le altre news DI ACRA

 

.