CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Iscriviti alla NEWSLETTER

22 Marzo, Giornata Mondiale dell’Acqua, una responsabilità condivisa

01013 22marzo17

Semplice come bere un bicchier d’acqua. Eppure, per 663 milioni di persone nel mondo non è un gesto così scontato aprire il rubinetto di casa e riempire un bicchiere di acqua potabile per dissetarsi.
Anche quest’anno la Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1993, invita i vari paesi del mondo a interrogarsi sul valore imprescindibile dell’acqua per la vita, lo sviluppo umano e la salute della terra.

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2015-2030 promossi dall’ONU includono quello di garantire a tutti l'accesso all'acqua potabile, e attribuiscono proprio all’acqua un ruolo chiave nella lotta per sradicare la povertà estrema.


L’edizione del World Water Day 2017 punta l’attenzione sul tema “Waste Water”, ossia sulla corretta gestione delle acque reflue urbane e peri-urbane sia per la salute umana che ambientale.

Tra le raccomandazioni principali che i paesi dovrebbero includere nelle loro agende vi è quello di Ridurre, Depurare e Riutilizzare le acque reflue.

L'acqua insalubre provoca ancora 842 mila morti ogni anno. La strada per raggiungere una fonte d’acqua potabile è ancora lunga in molti paesi del mondo dove donne e bambini impiegano buona parte della loro giornata per giungere ad un pozzo, riempire una pesante tanica e riportarla sulle proprie spalle verso casa.
Per attendere all’obiettivo di garantire a tutti l’accesso ad un’acqua salubre e ai servizi igienici, ACRA lavora a livello macro e micro al contempo, mettendo al centro dei propri interventi sia il governo che il singolo cittadino.
In Tanzania, Senegal, Mozambico e in Centroamerica i nostri progetti sono infatti orientati a costruire una governance democratica dei servizi idrici includendo principi di trasparenza, integrità e responsabilità sociale, sviluppando le competenze delle municipalità locali e promuovendo tecnologie accessibili a famiglie che abitano in zone remote o marginalizzate.

Da sempre i nostri interventi sono guidati dal principio della gestione partecipativa delle risorse naturali. L’acqua è più che mai un bene condiviso e il suo utilizzo non può prescindere da un senso di responsabilità comune in cui settore pubblico, privato e società civile collaborino efficacemente per gestire questo bene universale ma limitato.
Per questo motivo, includiamo sempre nei nostri progetti percorsi di educazione ambientale che spieghino ai bambini l’importanza di non sprecare l’acqua, la necessità di lavarsi le mani e di utilizzare il bagno per evitare il rischio di malattie legate alla scarsa igiene.

L'auspicio è che le nuove generazioni si adoperino per la tutela e l'equa distribuzione dell'acqua affinché non si trasformi in una fonte di conflitto ma rimanga fedele al suo scopo naturale, essere la fonte di vita per ogni essere presente sul pianeta.

 

Buona Giornata Mondiale dell'Acqua a tutti!


 

Guarda il docu-film "Storie d'Acqua e di vita" prodotto da ACRA in Senegal con gli abitanti delle comunità rurali del Distretto di Tenghory che narra il lungo cammino per garantire a tutti il diritto all'acqua potabile

 

 

 

>>> scopri i nostri progetti per il diritto di accesso all'acqua e all'igiene

>>> visita il sito del World Water Day

>>> scopri la campagna di ACRA "Bagni sicuri per i bambini del mozambico"

 


Leggi le altre news DI ACRA

bollino dona